Creare una strategia per le parole chiave

— Lascia un commento

Una parola chiave è una parola o una frase che l’utente usa per raccogliere informazioni on line su un argomento. Gli utenti possono inserire le parole chiave nei motori di ricerca come Google o nei social come Facebook, Twitter, You Tube etc. etc.

Perché costruire una strategia di parole chiave?

Sempre più consumatori trovano imprese on line attraverso parole chiave di ricerca quindi è possibile usufruire di questa abitudine degli utenti per ottimizzare con keywords rilevanti il nostro sito web ed i profili di social media affinché queste portino un contributo al nostro business.
La keyword fornisce informazioni preziose sulle tendenze del settore e la domanda del prodotto e come detto può aiutare a crescere il traffico organico (visite provenienti da ricerche senza l’ausilio di campagne pubblicitarie a pagamento) in entrata senza necessariamente investire risorse in campagne pay-per-click come Google Adwords.
Utilizzare una strategia di parole chiave aumenterà notevolmente le nostre probabilità di farci trovare dagli utenti portando al nostro sito non solo più visite ma anche un traffico di qualità, selezionato per la nostra attività.

La ricerca di parole chiave è un processo continuo che merita tutta la nostra attenzione, e allora, come definire quali chiavi possono potenzialmente attirare traffico rilevante dai motori di ricerca?

  • Creiamo un elenco di 3-5 parole chiave pertinenti al nostro business: immedesimiamoci nell’utente che cerca il nostro prodotto o servizio atto a soddisfare il suo bisogno. Qual’è la frase breve che va al cuore di ciò che offriamo?
  • Scegliamo la parole chiave in base al livello di difficoltà e pertinenza: Alcune parole sono generiche e molto competitive, ad es. “marketing”. Le sconsiglio vivamente per almeno due importanti ragioni, la prima è che grandi aziende investiranno notevoli capitali per essere visibili sulla ricerca di quella determinata parola chiave e noi non possiamo fare altrettanto, la seconda è che queste parole generiche non portano un traffico mirato e di qualità. Noi non abbiamo bisogno di genericità ma di specificità affinché gli utenti che visitino il nostro sito siano effettivamente interessati a ciò che abbiamo da proporre. La soluzione che fa al caso nostro sono le cosiddette chiavi di longtail (coda lunga). Le chiavi di Long Tail sono composte da più parole che specificano nel dettaglio la caratteristica dell’oggetto cercato. Se una delle top keywords è ad esempio “Giochi Facebook”, le parole chiave della coda lunga saranno “trucchi giochi facebook”, “migliori giochi facebook”, etc.
    Lavorare con queste chiavi presenta quindi un duplice vantaggio, si ottiene una riduzione dello sforzo per posizionarsi bene nei motori e un maggior tasso di conversione essendo espressione di esigenze precise.

Non possiamo sapere esattamente con quali parole chiave potrebbero raggiungerci gli utenti (almeno non prima di avere il sito con un sistema di statistiche),  mentre è possibile determinare la popolarità e la competitività di alcune parole chiave idonee al nostro business. Ci sono infatti una serie di strumenti che si possono utilizzare per questo scopo specifico, tra i tanti io vi consiglio il Google Keyword Tool. Digitando una parola chiave principale, ottengo diverse indicazioni: A) quante volte essa viene cercata su base mensile B) quali sono le parole chiave correlate alla mia C) Nella colonna concorrenza vedo il grado di competizione per ogni chiave di ricerca.
Ad esempio, se cerco “Giochi Facebook”, Google mi suggerisce anche “tutti i giochi di facebook” “trucchi giochi facebook” “giochi di facebook gratis”… e così via. Dovremmo guardare ogni singola keyword e chiederci quali siano pertinenti al nostro scopo e quali non vorremmo mai associarle alla nostra keyword.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o iscriviti al RSS feed per leggere direttamente nel tuo feed reader i prossimi post.

Francesco Zingone

Posts Google+

Nessun commento

parliamoci, finché siamo in vita, dopo non è detto che sia possibile ...

Lascia una risposta

*

Text formatting is available via select HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>